I Principi RY

Logi per Volantino copia

Esistono diversi approcci allo Yoga e diverse scuole di pensiero.

Qui parlerò di alcuni principi per farti capire quali sono le linee guida che seguo nella pratica di questa disciplina.

Ritengo che le strutture fisiche, mentali, emotive, energetiche e spirituali formino un tutt’uno indissociabile, di conseguenza quando ci si appresta a lavorare con il corpo, si matura la consapevolezza di lavorare contemporaneamente sulle altre strutture: mentali, emotive, energetiche e spirituali.

L’atteggiamento, nelle sequenze di esercizi, è quello di lasciare che sia il corpo stesso ad attuare spontaneamente i cambiamenti posturali e respiratori nel movimento, in cerca di una sua identità ed espressione.

Cerco di affrontare l’individuo senza giudicarlo, con amore e rispetto, per ciò che è.

Questo tipo di Yoga esercita un’influenza a più livelli, ha una funzione di purificazione, perché permette di liberare la mente e tornare all’equilibrio, ma non solo, quando si fa esperienza costante della pratica ci permette di stabilire un dialogo con la nostra parte più profonda, è un pratica che ci può dischiudere il nostro Mondo Interiore, ricordi e credenze inconsci localizzati nei muscoli, nel tessuto connettivo o, più semplicemente, nelle articolazioni.

Sicuramente si dimostra dalle prime sessioni una verità molto semplice: cioè che questo Yoga non è un meta, bensì un cammino verso la consapevolezza.

Omega Coach Official Page

Mindful